Nuovi simboli e partiti verso il voto

Redazione
Da Redazione aprile 9, 2014 09:14

A Sarno arriva il simbolo del Nuovo Centro Destra e si rimescolano le carte. Lo agguanta Franco Annunziata, con un battesimo che porta la firma del sottosegretario alla difesa, Gioacchino Alfano, ma il partito ora segna una nuova tappa nella disgregazione del centrodestra sarnese. Sul fronte nazionale c’è l’alleanza Ncd e Udc. L’accordo tra i due partiti è arrivato lo scorso 4 aprile, in vista delle europee, formalizzato anche dal punto di vista legale con la firma di un documento tra Angelino Alfano e Lorenzo Cesa ed un nuovo simbolo che li mette insieme. A Sarno si gioca la partita della amministrative su linee opposte e probabilmente inconciliabili di Annunziata ed Antonio Crescenzo (candidato dei centristi insieme a Forza Itala). Ci sarà un tentativo di riconciliazione, ma quasi certamente non andrà a buon fine. Pare che proprio il sottosegretario voglia provare a raggiungere una intesa per combinare un nuovo matrimonio. Sono troppo distanti, però, le posizioni dei due aspiranti alla fascia tricolore per poter pensare di arrivare a siglare un accordo a poco più di un mese dal voto.

Intanto sull’altro fronte di centrodestra, Sebastiano Odierna, candidato di Fdi, incassa il consenso del senatore Antonio Milo, coordinatore regionale campano di Noi Sud, partito che alle ultime elezioni regionali ha riscosso un ottimo risultato a Sarno. Odierna andrà alle urne anche con «Noi Sud», supportato dall’attuale consigliere comunale della Dc, Domenico Crescenzo. «La scelta del candidato – ha spiegato il senatore Milo – è ricaduta sul nome di Odierna, oltre che per i consolidati rapporti che lo legano all’avvocato Crescenzo, storico punto di riferimento di Noi Sud nell’area sarnese, anche per la capacità che ha di vivere la politica da protagonista rimanendo sempre vicino alle esigenze ed alle problematiche della collettività. Sono certo – ha ribadito il parlamentare campano – sarà in grado di affrontare e vincere le sfide che lo attendono, nel pieno rispetto dei principi e delle ideologie che da sempre caratterizzano il nostro partito, lui che già da assessore provinciale ha saputo dimostrare le proprie capacità con i fatti».
Rossella Liguori

Redazione
Da Redazione aprile 9, 2014 09:14

Seguici su…