Minorenni scappano dalla comunità, rubano auto e si schiantano

Redazione
Da Redazione dicembre 28, 2015 10:36

Minorenni scappano dalla comunità, rubano auto e si schiantano

Scappano dalla comunità, rubano un’auto e dopo qualche chilometro si schiantano. Una corsa folle per due minorenni della comunità di Casatori che accoglie ragazzi in difficoltà con particolari disagi sociali e familiari. I due giovani sono usciti dalla struttura nel tardo pomeriggio e dopo pochi metri si sono impossessati di un’autovettura parcheggiata. Hanno prima rotto un vetro, poi sono riusciti ad aprire uno sportello e a sistemarsi uno al posto guida e l’altro sul sedile posteriore. Hanno impiegato pochi secondi per mettere in moto la vettura e partire. Il proprietario, che era a pochi metri ed aveva da poco parcheggiato, si è accorto subito del furto e si è dato all’inseguimento con un’altra auto guidata da un familiare. Un tallonamento per  diversi chilometri lungo le strade della città, tra l’incredulità dei passanti e degli automobilisti, molti dei quali sfiorati dalle auto in corsa. Il minorenne alla guida sentitosi braccato ha perso il controllo dell’auto facendo più di un testa coda e finendo contro un muro in via Vetice. Il giovane è rimasto incastrato tra le lamiere della parte anteriore accartocciatasi, mentre il compagno ha aperto lo sportello e si è dato alla fuga. Tante le persone scese in strada dopo aver sentito la frenata ed il tondo. “Una lunga frenata   – ha spiegato una residente della zona – l’auto è rimasta incastrata tra il marciapiedi ed il muro. Un miracolo che il ragazzo sia ancora vivo. Ho visto l’altro aprire lo sportello e correre via”. Sull’asfalto ancora i segni delle ruote e del tentativo estremo di fermare l’auto, probabilmente, azionando il freno a mano. Sul posto i carabinieri della locale stazione ed  un’ambulanza del 118 che ha trasportato il ragazzo alla guida  all’ospedale “Martiri del Villa Malta” di Sarno. I medici gli hanno riscontrato diverse lesioni lacero contuse alla testa, al viso ed al ginocchio. I militari hanno raccolto le testimonianze dei proprietari della vettura rubata per cercare di ricostruire l’esatta dinamica del furto e dell’incidente. Hanno  poi rintracciato i responsabili della struttura che si occupa dei due minorenni anche per cercare di individuare e ritrovare il giovane scappato dopo lo schianto.    

 

Redazione
Da Redazione dicembre 28, 2015 10:36

Seguici su…