«Mi sono lanciato nel fuoco, non sono un eroe». Parla l’ uomo che ha salvato l’ anziana dal rogo di sabato sera

Redazione
Da Redazione marzo 13, 2017 09:29 Updated

«Mi sono lanciato nel fuoco, non sono un eroe». Parla l’ uomo che ha salvato l’ anziana dal rogo di sabato sera

L’ ex consigliere Pagano: terribile e indimenticabile tutto il rione è sotto choc

«Non chiamatemi eroe, sono una persona normale». Così Claudio Pagano mentre ricorda il tragico incendio di sabato pomeriggio. Le mani ancora segnate dalle ustioni, quelle che si è procurato lanciandosi tra le fiamme appena l’ appartamento a pochi passi da dove si trovava ha preso fuoco. L’ abitazione dove ha trovato la morte Adolfo Salvio, 90 anni, avvolto dalle fiamme che non gli hanno lasciato scampo, e dove la consorte, Anna Iannone, 89 anni, è stata salvata in extremis dal tempestivo e coraggioso intervento di Claudio. Questa mattina, alle 9.30, si terranno i funerali dell’ anziano alla chiesa delle Tre Corone; la moglie, dopo alcune notizie preoccupanti, è finalmente fuori pericolo. Un malfunzionamento di una stufa alogena, probabilmente all’ origine del rogo. Un incendio che avrebbe potuto avere un bilancio delle vittime ancora più grave. Pagano ha salvato la vita alla donna. Il giovane papà, consulente del lavoro, ex consigliere comunale, era con la moglie, Dea Squillante, assessore comunale, in una abitazione adiacente quando si è verificato il rogo. Non ci ha pensato un attimo, ed appena capito cosa stesse accadendo ha sfondato la porta e si è lanciato all’ interno della casa scomparendo tra le lingue di fuoco per poi arrivare sul terrazzo insieme alla 89enne. «Una tragica giornata, i cui segni li porteremo per sempre addosso. – spiega Pagano Non sono assolutamente un eroe, ma una persona normale. Sto bene, ho solo avuto una brutta intossicazione ed entrambe le mani con ustioni di secondo grado, ma guarirò presto. Il pensiero va soprattutto ad signor Adolfo, persona buona e garbata, che purtroppo non ce l’ ha fatta. Sono felicissimo di essere riuscito a salvare la moglie, spero si rimetta presto. Chiunque, al mio posto, avrebbe fatto lo stesso»

Redazione
Da Redazione marzo 13, 2017 09:29 Updated

Seguici su…

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
Seguici via Email
SHARE