Maniaco sessuale si spoglia davanti scuola. Arrestato

Redazione
Da Redazione novembre 2, 2018 09:16

Maniaco sessuale si spoglia davanti scuola. Arrestato

A bordo della propria autovettura adescava giovani studentesse davanti alle scuole tra Salerno ed i paesi in provincia di Salerno, si abbassava i pantaloni e si masturbava davanti ai loro occhi invitandole a salire in macchina; una condotta, ossessiva, andata avanti per mesi tanto da farlo divenire l’incubo delle ragazzine della zona orientale. Sono state proprio le denunce formalizzate dai genitori delle minori a far scattare un’inchiesta che, in soli quattro mesi, è riuscita a dare un nome e un volto al giovane maniaco. E.V., 30 anni originario dei picentini, finito agli arresti domiciliari in seguito ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa lo scorso agosto dal gip del tribunale di Salerno : ora per lui, ristretto ancora al regime dei domiciliari, il pubblico ministero ha avanzato richiesta di giudizio immediato e l’uomo, assistito dall’avvocato Alessandra Chiacchiaro, finirà presto davanti al giudice con le pesanti accuse di adescamento di minori, atti osceni in luogo pubblico, stalking e atti sessuali davanti a minorenni.

Svariati gli episodi ricostruiti dagli inquirenti attraverso le denunce delle ragazzine una delle quali, terrorizzata, allertò il 113 richiedendo il pronto intervento quando, dopo essere già stata molestata all’uscita di scuola, due giorni dopo subì un nuovo tentativo di adescamento. Secondo la ricostruzione effettuata dalla Procura l’uomo era solito agire nella zona adiacente al parco del Mercatello in prossimità dell’istituto scolastico Galilei–Di Palo e dell’oratorio della chiesa di Sant’Eustachio, entrambi luoghi affollati da minorenni. Sempre la stessa la tecnica utilizzata dal 30enne che, a bordo della propria Fiat Bravo e con una scusa, si affiancava alle vittime, tutte ragazzine tra i 14 ed i 16 anni.

Fonte Il Mattino 

Redazione
Da Redazione novembre 2, 2018 09:16

Seguici su…