Le rubano mille euro e poi le lasciano anche la ricevuta

Redazione
Da Redazione novembre 12, 2014 09:46

Allarme truffa, ladri che si fingono operai dell’Enel. In due settimane sono già tre i casi denunciati, tutti avvenuti nella periferia di Episcopio. Le forze dell’ordine: “Fate attenzione, i casi sono in aumento”. L’ultimo, in ordine di tempo, è di ieri mattina. Due uomini sono riusciti a portare via ad una donna anziana tutti i risparmi che aveva in casa e le hanno anche lasciato la ricevuta di avvenuto pagamento. Un bottino di mille euro che si sono fatti consegnare mostrando una finta cartella con sanzione. La donna, 72 anni, che vive da sola in una casa di proprietà,  nella mattinata di ieri, ha scorto vicino al cancello due uomini con addosso una tuta da operaio. I due si sono qualificati quali dipendenti Enel ed hanno mostrato anche un cartellino identificativo, presumibilmente falso. La donna li ha fatti entrare facendogli controllare, come avevano richiesto, il contatore. Dopo, i due hanno mostrato una bolletta facendo credere alle 72enne si trattasse di una multa emessa dalla società e che di lì a breve, se non avesse pagato, le avrebbero staccato anche la corrente elettrica. Sul tavolo hanno poggiato una cartella da 10 mila euro convincendo la donna che se avesse consegnato loro del contante avrebbero potuto bloccare l’emissione della sanzione e il distacco del contatore.  La donna a quel punto ha preso tutti i risparmi che aveva in casa, per un totale di mille euro, e li ha consegnati. I due, prima di andare via facendo perdere le proprie tracce, hanno addirittura rilasciato una ricevuta di avvenuto pagamento. 

Rossella Liguori

Redazione
Da Redazione novembre 12, 2014 09:46

Seguici su…