Le firme di dimissioni non sono valide

Redazione
Da Redazione febbraio 26, 2014 16:18

Ore 16:00 arriva il fax della Prefettura: le firme di dimissioni non sono valide. Mancusi resta in sella ed i 16 consiglieri firmatari ora brancolano nel buio. Tra poco i dettagli. 

Segue la comunicazione inviata dalla Prefettura:

Oggetto: Comune di Sarno. Dimissioni presentate nel corso della seduta consiliare del 24 febbraio 2014.

Si fa riferimento alla nota di codesto Comune n.3146 del 25 febbraio scorso con cui viene relazionato su quanto accaduto nel corso del Consiglio Comunale del 24 febbraio nonché sui successivi atti concretizzatisi ali ‘ufficio protocollo e a tutta la documentazione trasmessa. Al riguardo, al di là di ogni dubbio sulla procedura avviata in sede consiliare, in relazione alla fase di identificazione dei consiglieri, si rileva che la manifestazione di volontà resa dai consiglieri in corso di seduta, ancorché verbalizzata, per assumere rilievo giuridico, deve essere seguita da una dichiarazione scritta acquisita al protocollo dell’ente, secondo le modalità indicate dall’art. 38 del TUOEL.

Tale norma prevede che gli atti dimissori devono essere inoltrati personalmente al protocollo dell’ente, nell’ordine temporale di presentazione, ovvero per il tramite di persona delegata con atto autenticato. Solo in tal caso essi divengono efficaci, irrevocabili e non necessitano di presa d’atto.

Tenuto conto che dalla documentazione fatta pervenire nonché dalle relazioni del segretario generale e del responsabile dell’ ufficio protocollo, l’atto recante le dimissioni dei consiglieri, assunto al protocollo al n. 31O1 del 24 febbraio 2014, è stato consegnato da persona priva di delega, si ritiene – su conforme avviso del Dipartimento Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno – che in assenza, dei requisiti di forma e di sostanza richiesti dall’art. 3 8 del TUO EL, non sussistono, nella fattispecie rappresentata, i presupposti per l’attivazione delle misure di cui al successivo art. 141, relative all’adozione del decreto del Presidente della Repubblica di scioglimento del consiglio comunale di Sarno. Si prega di voler portare . a conoscenza di quanto sopra i consiglieri comunali firmatari del documento nonché il presidente del Consiglio stesso.  

Redazione
Da Redazione febbraio 26, 2014 16:18

Seguici su…