La Sarnese torna a sorridere e si risolleva

Redazione
Da Redazione novembre 14, 2016 09:09

La Sarnese torna a sorridere e si risolleva

La Sarnese supera per 2-1 il Castrovillari e si aggiudica tre punti fondamentali per risalire. I granata sono ai margini della zona play out, con una classifica corta che consente di sperare nella rimonta. L’unico obiettivo di giornata erano i tre punti contro una diretta contendente e sono arrivati. La squadra di Esposito ha giocato bene e tenuto palla fino ad un quarto d’ora dal termine, quando ha subito il gol del 2-1 che ha riaperto una gara che sembrava ormai chiusa, con relativa sofferenza finale e assalto dei calabresi. Esposito piazza Rossetti tra i centrali e rinuncia all’apporto di Iommazzo e Liccardi, puntando tutto sulla velocità di Talia e Elefante. Il Castrovillari, quasi in missione disperata per una stagione al di sotto delle attese, è seguito da un bel numero di tifosi. Sono gli ospiti a farsi subito vivi, all’8’, sugli sviluppi di un corner, ma Sorrentino, in mischia non si fa sorprendere. Al 13’, la Sarnese sblocca il risultato. Talia batte un calcio d’angolo, piazzandolo proprio sul dischetto, dove irrompe Di Finizio che, col piattone, spedisce in rete. Comincia, poi, una lunga fase di possesso dei padroni di casa, volta a far aprire gli ospiti che, invece, rinserrano i ranghi, ma rinunciano anche a proporre. La ripresa riparte con poche emozioni e con lo stesso tema della prima frazione. Al 7’, ci prova timidamente Guidelli dal limite, ma la mira è cattiva. Al 15’, Rossetti con un controcross da destra, colpisce la traversa. Alla prima occasione in cui il castrovillari si apre, colpisce il contropiede granata. Al 25’, Elefante riparte dalla metacampo e lavora un ottimo pallone che, sul limite, scarica per l’accorrente Talia che non ha difficoltà a battere Voce. Il Castrovillari, finalmente, si scuote e alza il baricentro. Al 32’, una punizione dal limite di Gaetani va altissima. Al 36’, sfruttando una punizione da sinistra di Gambi, Miceli, solo sul secondo palo, accorcia le distanze. Il gol rianima gli ospiti che provano la rimonta puntando sulla fisicità. La Sarnese si chiude e ripunta sulle ripartenze. Il bunker granata tiene e, alla fine, dopo ben sei minuti di recupero, può liberare la gioia per una vittoria strategica nelle dinamiche del girone.

Sarnese (5-3-2): Sorrentino; Di Finizio, Miccichè, Rossetti, Mazzei, Talia (44’ st Cacciottolo); Sannia (28’ st Liccardi), Langella, Guidelli; Elefante (28’ st Iommazzo), Figliolia. A disp.: Rizzo, Tortora, Vacca, Cirillo, Nasto, Di Palma. All.: Esposito. Castrovillari (4-4-2): Voce; Perri, Miceli, Russo, Gambi; Scaglione (26’ st Pittelli9, Vitale, Giacinti, Krasniqui; Gaetani, Lupacchio (1’ st Caruso). disp.: De Brasi, De Luca, Zito, Velardi, Calderaro. All.: Viola Arbitro: Di Paolo di Chieti Reti: 13’ pt Di Finizio (S), 25’ st Talia (S), 36’ st Miceli Note: Spettatori 500 circa. Ammoniti Miccichè, Guidelli, Krasniqui. Angoli: 3-3. Recuperi 1°T: 2’ – 2°T: 6′ .

Foto di Giuseppe Caliendo

Redazione
Da Redazione novembre 14, 2016 09:09

Seguici su…