Investito in bici, ancora sanguinante scappa nel fiume

Redazione
Da Redazione aprile 29, 2016 15:27

Investito in bici, ancora sanguinante scappa nel fiume

Auto investe un extracomunitario e scappa. L’uomo ferito e sanguinante a terra, si rialza e fugge lungo il corso del fiume. Si è lanciato in acqua per scappare e, probabilmente, per evitare che arrivassero sul posto il 118 e le forze dell’ordine. Il fatto è accaduto sulla variante che dal centro cittadino conduce allo svincolo autostradale della A30. Una strada a scorrimento veloce sempre molto trafficata. L’uomo era in sella ad una bicicletta quando un’auto, da quanto raccontato dai presenti una Smart, lo ha urtato con violenza su un lato facendolo finire rovinosamente a terra. L’uomo è caduto battendo la testa sul marciapiedi e la bici è finita sotto le ruote della vettura. Il conducente ha accelerato ed è scappato, mentre alcuni passanti hanno cercato inutilmente di bloccarlo. Pare che nessuno sia riuscito a prendere il numero di targa. Le persone che hanno assistito all’incidente si sono fermate per prestare soccorso al marocchino sanguinante, tentando di chiamare sul posto un’ambulanza del 118 e le forze dell’ordine per un intervento. A frenare i soccorritori ed a lasciarli stupiti il fatto che l’extracomunitario si sia rialzato ed ancora sanguinante abbia preso la bici e si sia diretto sotto il ponte a pochi metri di distanza. Caricata sulle spalle la bicicletta si è buttato nel fiume ed ha risalito il corso facendo perdere le proprie tracce lungo l’area che arriva nel comune di San Valentino Torio. Sgomenti i presenti che non sono riusciti a fermarlo per fare in modo che fosse almeno controllato e medicato in ospedale. Probabilmente l’uomo non era in possesso di tutti i regolari documenti e questo ha fatto sì che, nonostante le ferite, andasse via senza attendere i soccorsi né le forze dell’ordine. L’arteria in questione già in passato è stata scenario di incidenti con conseguenze molto gravi e più volte è stata richiesta l’istallazione di dossi artificiali.

Redazione
Da Redazione aprile 29, 2016 15:27

Seguici su…