Il Potenza passa 3-1 a Sarno, ma l’arbitro condiziona la gara

Redazione
Da Redazione novembre 1, 2017 17:44

Il Potenza passa 3-1 a Sarno, ma l’arbitro condiziona la gara

LA PARTITA

La Sarnese deve cedere il passo al Potenza per 3-1. I lucani mostrano ovviamente una superiorità, ma il rammarico sono alcune decisioni arbitrali in momenti cruciali. Tra rigori non dati e quelli dati tutti in fasi decisive che, col cambio del verso, potevano dire altro. Magari il Potenza avrebbe vinto lo stesso, ma senza ombre. I lucani, tuttavia, hanno saputo erigere un muro, ingabbiando favetta, e hanno saputo trovare subito la via del gol che ha messo in discesa la partita. Gazzaneo deve rinunciare a Cioffi per infortunio e sceglie di schierare Di Palma al posto di Calemme per un 4-4-2 più accorto. In porta, Russo vince la staffetta con Di Donato. Il potenza parte subito sparato e mostra i muscoli. Al 3’, già panico saggia le doti di Russo. Al 15’, gli ospiti sbloccano il risultato. Mischia in area conseguente a un corner e Siclari, appostato sul primo palo, insacca sotto la traversa, fuori dalla portata di Russo. La Sarnese non reagisce e, anzi, diventa confusionaria. Il Potenza, più ordinato e concreto, al 29’, raddoppia. Palla in corridoio per Franca che, di collo, fa un pallonetto a Russo in uscita. Il pallone finisce sulla traversa, ma è lesto Coccia a seguire l’azione e a ribadire in rete. Al 34’, Talia sta per tirare da posizione favorevole e viene atterrato. L’arbitro lascia proseguire. In apertura di ripresa, Gazzaneo inserisce Langella e fa arretrare Nasto sulla linea di difesa. La Sarnese sembra più arrembante e, al 5’, Talia si invola sulla fascia destra e riceve un ottimo assist in area da Di Palma. Il furetto insacca l’1-2 che riapre tutto. Il potenza resiste, ma con difficoltà fino al 12’, quando l’arbitro sugli sviluppi di una punizione, vede un fallo di mano di Pepe su un cross di Siclari. Decisione dubbia, ma Franca non sbaglia. Gazzaneo inserisce tutto il potenziale, ma la capolista controlla fino in fondo, lasciando poche e inconcludenti sfuriate ai padroni di casa che allo “Squitieri” non vincono da parecchio.

IL TABELLINO

Sarnese (4-4-2): Russo, Ammendola, Gallo (1’st Langella), Nasto (41’st Cacciottolo), Arpino, Pepe F., Di Palma (15’st Calemme), Nappo, Favetta, Talia (34’st Sburlino), Auriemma (12’st Salvato). A disp: Di Donato, Miccichè, Sannia, Saginario. All.: Gazzaneo

Potenza (4-4-2): Breza, Panico (34’st Bonabitacola), Esposito (21’st Diop), Sicignano, Coccia (10’st Guaita), Franza, Siclari (35’st Di Senso), Ungaro, Guadalupi, Schisciano (34′ Biancola), Di Somma. A disp.: Mazzoleni, Pepe V., Lionetti, Berardino. All.: Ragno

Arbitro: Sig. Panettella di Bari

Reti: 15’pt Siclari (P), 29’pt Coccia (P), 5’st Talia (S), 15’st Franza su rigore (P)

Note: Spettatori 1000 circa. Ammoniti: Favetta (S), Guadalupi, Bonabitacola (P). Angoli: Sarnese-Potenza 2-1. Recuperi 1°T: 1′ – 2°T: 5′

Redazione
Da Redazione novembre 1, 2017 17:44

Seguici su…