Il nuovo Piano di Protezione Civile stasera in consiglio

Redazione
Da Redazione dicembre 29, 2015 13:31

Il nuovo Piano di Protezione Civile stasera in consiglio


Arriverà questa sera in aula di consiglio, alle ore 18:30, la discussione sul nuovo piano di protezione civile. Un comune a grave rischio idrogeologico che mette insieme le procedure in caso di emergenza e le misure di previsione e prevenzione. Uno strumento che possa consentire, anche alla luce delle ultime problematiche rilevate, soprattutto nelle zone periferiche, di predisporre e coordinare 
gli interventi di soccorso a tutela della popolazione e dei beni. Il piano di lavoro si sviluppa su tre livelli piuttosto articolati. Parte dalle caratteristiche del territorio ed arriva alla programmazione di utilizzo delle risorse, passando attraverso l’assegnazione delle competenze dei vari settori e gli obiettivi da conseguire per dare un’adeguata ed immediata risposta in qualsiasi situazione emergenziale. Rispetto a quello esistente sono state apportate delle modifiche. In aula, però, non dovrebbero presentarsi particolari problemi per l’approvazione. Dal punto di vista della sicurezza ambientale ci si sta muovendo su più fronti ormai da anni, proprio perché il territorio dei Sarrasti  presenta diverse criticità: dal rischio smottamenti nella frazione di Episcopio, in località San Vito, Sant’Eramo, Quattrofuni;  al pericolo esondazioni  nella frazione di lavorate. Dopo la frana del 5 maggio 1998, si era fin da subito manifestata la necessità di avere un piano di protezione civile che potesse consentire opere anzitutto di controllo ordinario, ed interventi in caso di emergenze. Una pioggia di fondi anche regionali per costruire un progetto efficace ed efficiente. Intanto, sarà operativo a breve anche il distaccamento dei vigili del fuoco  dotato di trenta unità in servizio permanente. La struttura sorge all’interno del centro regionale polifunzionale di protezione civile di via Ingegno intitolato al vigile del fuoco Marco Mattiucci che morì a Sarno nel 1998 mentre portava soccorso alla popolazione colpita dalla frana. Nei locali ci sono già le unità cinofile dei carabinieri ed il corpo forestale di Stato.

Redazione
Da Redazione dicembre 29, 2015 13:31

Seguici su…