Il Centro destra sempre più diviso.

Redazione
Da Redazione gennaio 23, 2014 15:08

Annunziata Il centrodestra tenta l’inciucio col centrosinistra per tirare fuori il nome di un candidato a sindaco. Non si riesce ancora a confluire su un nome, la scelta sembra sempre più difficile ed in extremis si prova anche a guardare oltre. Il tentativo delle ultime ore è quello di un singolare matrimonio: il centrodestra è pronto a convergere anche su un uomo con alle spalle un percorso politico differente, una tradizione strettamente legata al centrosinistra. 
Il nome più accreditato è quello del medico Salvatore Guidone, che potrebbe addirittura strappare la candidatura dalle mani di Antonio Crescenzo, segretario cittadino dell’ Udc che già da tempo sta dialogando con il Pdl-Forza Italia rivendicando la democrazia dell’alternanza con la prelazione stavolta dei centristi sulla designazione del candidato. Guidone, di tradizione molto vicina al Pd, è il marito di Maria Rosaria Aliberti, già consigliere comunale dei Democratici nel primo mandato del sindaco Amilcare Mancusi. La Aliberti, insieme all’altro pidillino, Aniello Fasolino (oggi tra le fila del Pdl-Forza Italia), salvò Mancusi dalla sfiducia nel 2008 non firmando il documento. Franco Annunziata, (nella foto) consigliere provinciale che ha già ufficializzato la sua candidatura a sindaco con il movimento civico «Sarno città da vivere», bacchetta tutti ed invita a ripensare alle primarie. 
«Fa davvero specie sentire in giro nomi di tradizione diversa, persone che sono state sempre vicine al centrosinistra. Ritengo di aver fatto la scelta giusta investendo in un mio progetto, anticipando i tempi con un percorso in solitaria. Senza le primarie il centrodestra difficilmente arriverà alla scelta di un candidato perché non è facile trovare una sintesi quando non si riconosce un leader. Sono stati fatti tanti nomi, quello di Ignazio Ingenito, Antonio Crescenzo, Domenico Crescenzo, ottimi professionisti, ma non si decide. Si è ancora in tempo per pensare alle primarie, uno strumento democratico che può solo unire e non dividere. Io stesso confermo che, qualora vi siano le consultazioni, parteciperò».

 

Redazione
Da Redazione gennaio 23, 2014 15:08

Seguici su…

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
Seguici via Email
SHARE