Gustarosso Basket Sarno, novanta secondi di follia

Redazione
Da Redazione marzo 22, 2015 09:25

Novanta secondi di follia e il Gustarosso getta alle ortiche il match clou col Cesarano Scafati e forse l’accesso ai playoff. Pronti via e il top scorer Robinson piazza un tiro e una bomba, poi Sarno sparisce tradito dai suoi uomini chiave, Ferrara evanescente per tutto il match e Moccia gravato di tre falli dopo due quarti, Mentre Scafati domina con percentuali stratosferiche (50 per cento di bombe). All’inizio dell’ultimo quarto Sarno trascinato dal proprio fuoriclasse stelle a strisce recupera 18 punti e a 90 secondi dal termine pareggia (79 a 79). La torcida biancorossa attende il colpo del ko e invece quattro palle perse in 30 secondi e Scafati chiude a più dieci (89 a 79).

Poca voglia di parlare nell’entourage sarnese, dove regna la delusione e la rabbia per un arbitraggio discutibile, oltre a rimarcare le provocazioni della società ospitante che ha preteso cinque euro per l’entrata per i sostenitori sarnesi mentre per i locali era gratuito e per voler collocare i supporter sarrastri in un angolo dove la visibilità era ostruito da un gazebo. Purtroppo il saper vincere non è da tutti. CESARANO SCAFATI: Leonardo (6) Cerrichiello (19) Esposito (5) Forino (14) Di Napoli (21) Parlato (24) Torre, Melillo, Maisano, Beatrice. Coach: Iovino GUSTAROSSO: Ferrara (6) Guadagnola (8) Moccia (14) Somma (5) Auriemma (13) Robinson (31) Malerba, Bennet, De Falco, Cardasco. Coach Sanfilippo. Mimmo Bafurno

 

Redazione
Da Redazione marzo 22, 2015 09:25

Seguici su…