Gli alluvionati esasperati: “Consegneremo le nostre case ricostruite dopo la frana”

Redazione
Da Redazione aprile 8, 2016 19:02

Gli alluvionati esasperati: “Consegneremo le nostre case ricostruite dopo la frana”

Una lettera dai toni esasperati è stata inviata all’Arcadis, alla Regione Campania, alla Prefettura ed alla Protezione Civile Nazionale. La firma è quella di 60 persone residenti nelle zone alluvionate di Sarno. Le aree che sono state colpite dalla frana del 5 maggio 1998 e poi ricostruite. Le abitazioni, però, non sono ancora intestate ai legittimi proprietari. La protesta è estrema perché i cittadini si dicono pronti a consegnare le chiavi delle case nelle mani del sindaco, Giuseppe Canfora, nel corso del 18esimo anniversario della tragedia.   
“Sul post frana solo bluff e beffe. – si legge – La frana diventa maggiorenne ed i problemi sono quelli di 18 anni fa. La maggiore età di un evento drammatico per la nostra città segna una ulteriore presa di coscienza: noi alluvionati eravamo e siamo soli. Un assurdo che si consuma sotto gli occhi di tanti e tra l’indifferenza di tutti. 
In primis delle amministrazioni locali. Senza minimamente preoccuparsi dei cittadini, della giustizia sociale per le vittime e della salvaguardia della dignità dei familiari e dei sopravvissuti”. Ed ancora “Per chi non lo sapesse abbiamo ricostruito case che non sono nostre. Quando la realtà supera la fantasia più becera! Abbiamo pagato e ci siamo indebitati per abitazioni di cui eravamo proprietari e che oggi sono in mano alle istituzioni. 
I nostri amministratori conoscono bene la situazione al punto che dopo 18 anni hanno pensato bene di portarla in consiglio comunale. Badate bene: dopo 18 anni. Ne hanno discusso, hanno approvato un atto deliberativo per una risoluzione.
La novità? Nessuna! Tutto tace. Tutto resta immobile. Il consiglio comunale risale all’ottobre 2015. Non è solo assurdo, è inaccettabile. L’ennesima presa in giro tutta Made in Sud! Se le case non torneranno nostre entro il 18°anniversario della tragedia, il prossimo 5 maggio,  consegneremo le chiavi nelle mani del sindaco Giuseppe Canfora. ”

Redazione
Da Redazione aprile 8, 2016 19:02

Seguici su…