Fece assumere la figlia, condannato Ciro Robustelli

Redazione
Da Redazione aprile 19, 2014 09:08

Sono stati condannati per abuso d’ufficio Ciro Robustelli e la figlia Silvia. I giudici della prima sezione penale del Tribunale di Salerno – come riportato dal quotidiano "Il Mattino" –  hanno inflitto a Ciro e Silvia Robustelli la condanna, rispettivamente, ad un anno e mezzo e ad un anno. Nonostante l’arringa dell’avvocato Giuseppe Mancusi Barone, difensore di entrambi, che ha stigmatizzato la legittimità dell’assunzione confortata anche da pareri di studi professionali, i giudici hanno accolto l’ipotesi accusatoria formulata dal pubblico ministero Roberto Penna. Condannato ad otto mesi anche un componente del collegio dei Geometri di Salerno, Amendola (difeso dall’avvocato Francesco Saverio Dambrosio). Assolta, perchè il fatto non costituisce reato, Stefania Gioia (difesa dall’avvocato Arianna Santacroce). Due erano le ipotesi di abuso d’ufficio: l’assunzione nel 2010, da parte di Ciro Robustelli nella qualità di presidente del collegio dei Geometri di Salerno, della figlia Silvia senza alcuna procedura selettiva e a tempo indeterminato come addetta alle mansioni di segreteria. La seconda ipotesi di abuso era, invece, per l’assuzione di Stefania Gioia per sei mesi e a tempo determinato.

 

Redazione
Da Redazione aprile 19, 2014 09:08

Seguici su…