Fabbriche irregolari, blitz dei carabinieri. Espulsi 20 stranieri

Redazione
Da Redazione giugno 29, 2018 11:33

Fabbriche irregolari, blitz dei carabinieri. Espulsi 20 stranieri

Fabbriche irregolari sequestrate, decreto di espulsione per venti bengalesi. Cinque persone denunciate per sfruttamento. E’ questo il risultato di una vasta e complessa operazione portata a termine dai carabinieri della locale stazione, agli ordini del comandante Toni Vitale. Il blitz nei tre opifici è scattato in seguito ad una attenta attività fatta di controlli, verifiche e perlustrazioni della aree di confine tra Sarno e Palma Campania. Seguite anche le tracce di rifiuti scaricati abusivamente nelle campagne. L’operazione ha portato ad apporre i sigilli a tre fabbriche tessili per diverse violazioni anche in materia di sicurezza. Cinque le persone denunciate per sfruttamento e venti stranieri espulsi. Si tratta di giovani irregolari di origini bengalesi e magrebine che lavoravano di giorno e di notte negli edifici. Una produzione frenetica, a quanto pare, senza le dovute autorizzazioni e senza che vi fosse il minimo rispetto delle norme e dei diritti.  E’ incessante l’attività di controllo del territorio dei militari dell’Arma, anche di repressione dei reati ambientali. Sotto la lente di ingrandimento, in particolare, ci sono finite proprio le periferie e le zone di confine con i paesi viciniori. Verifiche a tappeto degli uomini di Vitale, dal centro alle periferie

 

Redazione
Da Redazione giugno 29, 2018 11:33

Seguici su…