Elezioni – Dea Squillante: “Lotta alle mafie ed un programma pieno di idee”.

Redazione
Da Redazione febbraio 10, 2018 10:26

Elezioni – Dea Squillante: “Lotta alle mafie ed un programma pieno di idee”.

Riceviamo e Pubblichiamo

“Lotta alle mafie ed alla criminalità organizzata, ecco le colonne portanti del programma di Liberi e Uguali”. Così l’avvocato Dea Squillante, candidata alla Camera dei Deputati insieme a “Liberi e Uguali con Pietro Grasso”. “Concordo con Don Luigi Ciotti, – dice Squillante – bisogna parlare di mafia, di camorra e di tutti i loschi affari che la politica fa con loro. Sabato, aprendo la mia campagna elettorale, faró anche questo”. Questa sera, alle 18, al Fabric Social Club in via Fabricatore l’apertura della campana elettorale con i candidati al Senato della Repubblica: Peppe De Cristofaro, Valentina Botta, Nello De Luca.

“Bisogna iniziare a parlare di programma e soprattutto spiegare punto per punto le nostre idee. Alcuni punti del programma di Liberi e Uguali:

• La salute non si paga, deve tornare ad essere un diritto per tutti.
• La scuola al primo posto, con istruzione gratuita e di qualità. Investimenti sull’istruzione e sulla ricerca, noi diciamo NO alla “buona scuola” di Renzi, che ha umiliato la scuola ed i suoi insegnanti.
• Dignità e Diritti per i lavoratori. Abolizione del Jobs Act e ripristino dell’art. 18. L’obiettivo della piena occupazione deve essere realizzato attraverso un piano straordinario di investimenti, redistribuzione dei redditi, sblocco del turnover nella PA, nei comparti di sanità, scuola, università, servizi sociali e sicurezza.
• Fisco equo e progressivo. Alleggerire il peso dell’Irpef partendo dalla riduzione dell’aliquota del primo scaglione così da concentrare gli sgravi soprattutto sui redditi bassi e medi. Scaglioni di reddito più stretti ed aliquote più progressive. Individuare sostegno alle famiglie da estendere anche ai lavoratori autonomi. Ridurre fortemente l’imposta di registro e unificare i prelievi esistenti sui redditi da capitale mobiliare ed immobiliare in un unico tributo con aliquota progressiva e minimi imponibili adeguati. Lotta senza tregua all’evasione fiscale e all’elusione delle grandi multinazionali.
• Turismo sostenibile. Valorizzazione della nostra biodiversità ambientale, culturale, artistica, paesaggistica, agricola, enogastronomica, artigianale, architettonica.Agricoltura pulita biologica e tracciabile. Stop ai pesticidi, perché la salute delle persone, degli animali, della terra, dell’acqua e dell’aria dipende anche da ciò che mangiamo. Vogliamo una vera legge nazionale sui biodistretti che valorizzi i territori. Istituzione presso il Ministero dell’agricoltura di una banca di sementi libere e di qualità, disponibili per gli agricoltori del nostro Paese. Sostenibilità del cibo, lotta contro lo sfruttamento e l’illegalità presenti nella filiera agroalimentare.
• Con la cultura si mangia, si vive e soprattutto si può lavorare.
• Pace e disarmo, con una politica estera di pace, rafforzando le politiche di cooperazione e solidarietà internazionale, promozione dei diritti umani attraverso l’applicazione delle convenzioni internazionali e rifiutare l’interventismo militare al servizio di una logica di guerra. Riduzione delle spese militati, con un risparmio per la finanza pubblica. Interrompere l’export bellico in particolare nei paesi in guerra.
• Dritti civili, uguaglianza formale e sostanziale, dignità delle persone prima di ogni altra cosa

Redazione
Da Redazione febbraio 10, 2018 10:26

Seguici su…