Dorme in stazione e rischia di morire al freddo

Redazione
Da Redazione dicembre 16, 2014 09:45

Donna  ritrovata in stato di ipotermia nella stazione, ha dormito al freddo tutto la notte. Abbandonata a se stessa ed ora indagano le forze dell’ordine. E’ stata ritrovata nella mattinata di ieri, a terra, piegata su se stessa, con addosso un cappotto, disorientata. In un angolo all’ingresso della stazione delle Ferrovie dello Stato, in corso Vittorio Emanuele. Aveva passato lì tutta la notte, dormendo a terra, rannicchiata, al gelo, coperta appena.  La donna, 70 anni, residente a Sarno, pare che fino alle sera prima fosse stata in una abitazione di via Abignente. Sul posto, allertati da una telefonata, sono arrivati  i volontari della Protezione Civile “I Sarrastri”,  che hanno subito messo in moto la macchina dei soccorsi attendendo anche il ricovero dell’anziana.  Nell’atrio della stazione è giunta un’ambulanza del 118. Medici ed infermieri hanno controllato lo stato di salute della donna, riscontrando una leggera ipotermia ed avviando il protocollo del caso. Successivamente i volontari hanno richiesto l’intervento dei servizi sociali del Comune di Sarno per poter alloggiare la donna in una casa di ricovero. Sul posto le assistenti sociali che hanno provveduto a sistemare la 70enne in una casa di riposo a Bracigliano, dove resterà per i prossimi giorni. Intanto le forze dell’ordine indagano per ricostruire la dinamica. La donna, visibilmente disorientata, non è riuscita a fornire alcuna informazione né tantomeno le proprie generalità. Si è però riusciti a risalire al suo ultimo domicilio che sarebbe in un vicoletto di via Abignente a Sarno.  Sembra che agli atti non risulti alcuna denuncia di scomparsa.

Rossella Liguori

 

 

Redazione
Da Redazione dicembre 16, 2014 09:45

Seguici su…