Di Riso: “nella nostra scuola laboratori al top”.

Redazione
Da Redazione gennaio 26, 2014 13:04

Dopo la protesta davanti alla casa comunale di alcuni studenti che lamentavano disagi circa le condizioni della struttura scolastica e la carenza del materiale a disposizione nei laboratori, interviene il dirigente dell’istituto «Enrico Fermi», sezioni associate Iti ed Itc «Guido Dorso», Antonio Di Riso, precisando e chiarendo diversi punti. Gli studenti avevano anche tentato di parlare con il sindaco Mancusi, in qualità di assessore regionale. Oggi il preside tiene a rettificare attraverso una nota. «Per la recente bufera abbattutasi su Sarno poche settimane fa – scrive Di Riso – è stato temporaneamente reso inagibile il campetto esterno, utilizzato anche da altre scuole, in cui gli allievi praticano scienze motorie. Malgrado ciò, gli alunni sono in grado di praticare educazione fisica all’interno, nella palestra dell’istituto Fermi, e all’esterno, nel campetto interno all’istituto commerciale. A proposito delle perdite e infiltrazioni d’acqua nelle aule e dell’insufficienza del materiale didattico e di consumo nei laboratori di chimica ed elettrotecnica, nonché della mancanza di computers in quelli di informatica, preciso che le aule vengono sottoposte a periodici interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione, i laboratori vengono frequentemente provvisti del materiale di consumo utilizzato nelle sperimentazioni quotidiane di chimica e di elettrotecnica, ed i computers vengono mantenuti in buono stato di efficienza dagli assistenti tecnici preposti. Nella maggior parte delle aule sono installate, già da alcuni anni, le Lim, lavagne interattive multimediali, con collegamento wi-fi ad internet». Il preside si sofferma anche sull’argomento sicurezza.
«Non è affatto affidata al caso. Difatti sono state predisposte ben cinque vie di uscita funzionali al corretto esodo in caso di necessità. Inoltre, è stato puntualmente elaborato un piano di evacuazione aggiornato ed esposto in ogni aula che descrive in modo dettagliato le modalità di evacuazione in caso di emergenza».

Rossella Liguori

 

Redazione
Da Redazione gennaio 26, 2014 13:04

Seguici su…

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
Seguici via Email
SHARE