Copiarono il tema all’esame. Sono avvocati ed ora rischiano

Redazione
Da Redazione aprile 27, 2016 09:20

Copiarono il tema all’esame. Sono avvocati ed ora rischiano

Copiarono integralmente, da un noto sito internet specializzato in argomenti giuridici, il tema nel corso dell’esame per l’accesso alla professione forense. Rischiano ora di finire in un’aula di tribunale i tredici avvocati finiti nel mirino della Procura con l’accusa di aver spacciato come proprio un elaborato altrui. Ieri, davanti al gup del tribunale di Salerno Berni Canani, si è aperta l’udienza preliminare a carico di quei candidati che si videro annullare l’elaborato dalla commissione giudicatrice di Lecce che, accortasi dell’anomala circostanza, inviò gli atti alla Procura affinché aprisse un’inchiesta.

Una vicenda singolare, perseguibile «penalmente» perché prevista come reato da una legge speciale, quella sulla violazione del diritto d’autore, e che rischia di trascinare i tredici imputati, che nel frattempo negli anni successivi hanno superato l’esame divenendo avvocati, davanti al giudice poiché se il pm ha chiesto per tutti l’archiviazione, il gup potrebbe rigettare trasformando la vicenda in processo.

L’appuntamento è per il prossimo 25 ottobre quando, dopo la camera di consiglio, arriverà la decisione. Sotto la lente di ingrandimento della magistratura è finita la sessione 2011-2012 e, in particolare, la prova scritta, che si tenne al Campus universitario, riguardante il ruolo di pubblico ufficiale assegnato ai notai. Un elaborato complesso che, nel frattempo, fu pubblicato dal noto sito internet Altalex. Nonostante gli strettissimi controlli eseguiti la mattina dell’esame persino con il metal detector, qualcuno riuscì ad introdurre nell’aula un telefono cellulare di ultima generazione con il collegamento ad internet. Fonte: Il Mattino

Redazione
Da Redazione aprile 27, 2016 09:20

Seguici su…