Consiglio comunale senza maggioranza, Francesco Squillante capogruppo dell’Udc: “Ennesimo atto di prepotenza”

Redazione
Da Redazione luglio 21, 2015 09:50

Consiglio comunale senza maggioranza, Francesco Squillante capogruppo dell’Udc: “Ennesimo atto di prepotenza”

Francesco Allagamenti

Un consiglio comunale monotematico convocato per discutere dei problemi delle esondazioni del Fiume Sarno, dei danni, dei provvedimenti, ma a poche ore dall’inizio dei lavoro, il sindaco Giuseppe Canfora, nel corso di una conferenza aveva già fatto sapere che la sua maggioranza non si sarebbe presentata. Una decisione che ha sollevato polemiche. Tuona il consigliere di opposizione,Francesco Squillante, capogruppo dell’Udc. “Canfora ha spodestato il consiglio comunale e la sua stessa maggiorana. Un atteggiamento deprecabile”. Dure le parole di Squillante che parla anche della conferenza dei capigruppo in cui si era stabilita la data per l’assise ed anche la richiesta di partecipazione da parte degli ente interessati. “Continuano gli atti prepotenza di questa amministrazione. Nell’ultima conferenza dei capigruppo, maggioranza e opposizione hanno stabilito di comune accordo con il presidente del consiglio comunale la data del 20 luglio. È assurdo che un sindaco convochi una conferenza stampa per comunicare che la maggioranza non si presenterà al consiglio comunale esautorando il consiglio comunale e la sua stessa maggioranza. Ancora più assurdo non convocare gli enti preposti che la conferenza dei capigruppo aveva chiesto di riunire”. In consiglio si era già parlato di problemi legati agli allagamenti nelle zone a ridosso di Rio Santa Marina. Una interrogazione era stata presentata dal consigliere dell’Udc, Antonio Crescenzo, per fare il punto della situazione e chiarire come si stesse procedendo per limitare i danni, evitare di nuovo il fenomeno delle esondazioni. “Sulla interrogazione fatta dal consigliere Crescenzo nel corso dell’assise di giugno, per sapere quali interventi fossero stati messi in campo per capire la dinamica strana dei due episodi simili di esondazioni senza piogge e dai danni rilevanti, in assenza dell’assessore all’ambiente Emilia Esposito, rispose il sindaco e poi l’assessore al contenzioso, Eutilia Viscardi. Allo stato ci ritenemmo soddisfatti in quanto gli interventi messi in campo sembravano utili per far fronte alla risoluzione della problematica ed il consigliere Crescenzo concluse dicendo che avremmo potuto fare un consiglio monotematico. Successivamente ci sono stati altri episodi ragion per cui quanto detto in consiglio non aveva avuto riscontro positivo sulla situazione. Trovo davvero inconcepibile l’atteggiamento del sindaco, dei consiglieri. Invito chi ha la volontà di preservare la dignità del proprio ruolo di rappresentate del popolo in questo consiglio comunale ad una presa di posizione, ad un atto di orgoglio”.

Redazione
Da Redazione luglio 21, 2015 09:50

Seguici su…