Brevi Cronaca Primo Piano

Clan Serino – Sequestrati beni per 700 mila euro ad un imprenditore

Sequestrati beni per 700 mila euro ad un affiliato del clan Serino. Le indagini erano iniziate nel 2016. Sono stati i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Salerno, insieme al locale Gruppo Carabinieri Forestale, a dare esecuzione ad una sentenza di condanna emessa dal Tribunale di Salerno.  Sequestrate a Sarno, tre aziende agricole di allevamento ovini, caprini e bovini (per un totale di 365 capi di bestiame), beni strumentali, conti correnti e due appezzamenti di terreno, per il valore complessivo di circa 700mila euro. Tutti i beni sono riconducibili ad un sessantenne, volto già noto alle forze dell’ordine, nonché affiliato al clan camorristico Serino operante nel territorio dell’agro-nocerino-sarnese. La stessa misura patrimoniale è stata applicata anche nei confronti dei familiari conviventi. Il provvedimento scaturisce da una serie di indagini patrimoniali, iniziate nel 2016 e dirette dalla Dda della Procura della Repubblica di Salerno, che hanno permesso di appurare la sproporzionalità dei redditi percepiti rispetto al patrimonio accumulato dal soggetto. I beni sono stati affidati ad un amministratore giudiziario nominato dal Tribunale.

Articoli correlati

Abusi in zona rossa, pronte le ruspe

Redazione

Pagani, De Prisco: “Nessun patto con gli altri candidati”

Redazione

Frana Sarno, il prezzo del dolore: trentamila euro a vittima

Redazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy