Cimitero nel mirino dei ladri da settimane. Furti a catena

Redazione
Da Redazione luglio 7, 2016 15:56

Cimitero nel mirino dei ladri da settimane. Furti a catena

Cimitero nel mirino dei ladri: furti a catena da settimane. E’ una vera emergenza in città, da settimane ormai in cui il cimitero è assediato e razziato senza sosta dai ladri. Portati via più volte i cavi elettrici e, nonostante i continui interventi di manutenzione e ripristino apportati dalla ditta incaricata, i continui furti hanno lasciato diverse tombe al buio.  Trafugati anche i vasi, le cornici delle foto tra l’esasperazione dei cittadini che si ritrovano le tombe dei loro cari vandalizzate e depredate. Lanciano l’allarme e chiedono maggiore tutela. Intanto è un continuo saccheggio nella penuria di controllo e l’assenza di un sistema di videosorveglianza. Un problema che si ripropone su tutto il territorio che è sempre più preda di malviventi. Episodi di violenza ed aggressioni in strada, in pieno centro; casi di atti vandalici a danno di opere pubbliche; furti in abitazioni. Tutte vicende destinate a restare impunite perché in assenza di una rete di videosorveglianza difficilmente le forze dell’ordine riescono a trovare indizi importanti  né tantomeno fotogrammi utili alle indagini. I  riflettori sono puntati da tempo sul problema della sicurezza e del sistema di controllo e sorveglianza finito sotto accusa più volte insieme al “Patto per Sarno Sicura” che non è mai partito. Un atto deliberativo che risale ad un anno fa, rimasto però solo su carta.   Era stata prevista una “cabina di regia” nominata dal Prefetto, della quale avrebbero dovuto fare parte un rappresentate della Questura di Salerno, uno dell’Arma dei carabinieri, una della Guardia di Finanza e, per il Comune di Sarno, il comandante della Polizia Municipale, con il compito di analizzare periodicamente lo stato di sicurezza della città e mettere in atto le eventuali azioni di prevenzione.

Redazione
Da Redazione luglio 7, 2016 15:56

Seguici su…