Biogas – La società chiede i danni ai cittadini

Redazione
Da Redazione agosto 29, 2017 11:20

Biogas – La società chiede i danni ai cittadini

“Agiremo penalmente e civilmente per il risarcimento danni”. Così l’avvocato Francesco Giordano, legale rappresentante della Sarno Ecologia Ambiente Srl, la  società agricola che insieme alla Imet Energia Srl gestisce gli impianti di Biogas in località Foce. Dopo la protesta estrema messa in atto da una donna residente della zona, che ha bloccato per ore con la sua auto il passaggio dei camion pronti a scaricare il materiale organico per la trasformazione, e di altri residenti che si sono portati su via Muro d’Arce, le società sono pronte a denunciare ed a quantificare i danni dovuti al blocco della produzione per il mancato deposito del materiale. Con ogni probabilità sarà anche contestato il reato di violenza privata. “Non esiste più lo stato di diritto se, come ieri, agiscono indisturbati sulla pubblica via dei sovversori dell’ordine pubblico.  – ha detto Giordano  – Non è possibile più tollerare siffatti atti intimidatori e persecutori, anche alla luce della recente richiesta di archiviazione dei procedimenti penali da parte della Procura di Nocera Inferiore perché le centrali non sono pericolose e sono pienamente autorizzate. Le società proprietarie si muoveranno con pugno duro contro cloro i quali, con premeditata violenza, hanno arrecato danno alle due centrali di biogas.  Si procederà sia penalmente con querela sia, per la prima volta, con azione civile per il risarcimento del danno economico nei confronti delle persone che sono state identificate. Sono stato  personalmente in commissariato e tutto è stato inviato in Procura; lunedì farò un accesso agli atti”. Il sindaco Giuseppe Canfora ha commissionato da tempo una perizia al Cnr. “Presenteremo i risultati non appena in nostro possesso – spiega –  pronti a combattere al fianco degli abitanti di Foce. Non volevamo il biogas e non lo vogliamo ora. Invieremo le guardie ambientali a fare sopralluoghi, invitando tutti a non superare mai i limiti della protesta civile, in attesa dei risultati del  che potrebbero porre fine a tutte le sofferenze”.

Redazione
Da Redazione agosto 29, 2017 11:20

Seguici su…