ANALISI – Indietro e con giocatori espulsi: cosa succede alla Sarnese?

Redazione
Da Redazione febbraio 7, 2017 12:13

ANALISI – Indietro e con giocatori espulsi: cosa succede alla Sarnese?

“Gianluca Esposito non è in discussione”

La Sarnese affonda con la Sancataldese e resta impantanata nella zona play out. Dopo la sconfitta per 2-1 con i siciliani, i granata vedono ridotte al lumicino le possibilità di una salvezza diretta. Ormai, l’obiettivo sembra ridotto solo ed esclusivamente alla conquista di un posto buono nella griglia play out per disputare lo spareggio col vantaggio del miglior piazzamento in classifica. La squadra di Esposito non rende ed è arrivata alla terza sconfitta consecutiva (Gladiator, Palmese, San Cataldese), ma nel complesso ha conquistato appena due punti in sei partite. Perfino il Sersale ha fatto meglio. L’attacco non rende come da prospettive e la mole di gioco non viene concretizzata. La situazione critica si riflette anche negli atteggiamenti tenuti dai calciatori. L’espulsione di Nocerino nel dopo gara col Gladiator e le due espulsioni nella gara con la Sancataldese (Calemme e Mazzei) rappresentano il simbolo di un nervosismo e di una ansia della quale sembrano ormai prigionieri i calciatori granata. Un brutto contraccolpo psicologico fu anche la pessima gestione del finale di gara casalingo contro il Gladiator, con il gol del pareggio degli ospiti arrivato nel recupero del recupero per una serie di ingenuità di calciatori e allenatore. “Gianluca Esposito non è in discussione”. Lo ha detto il presidente Francesco Origo. Intanto, però, la situazione diventa sempre più complessa è sono arrivate al pettine le scelte discutibili di un mercato estivo che ha impoverito la rosa. Il valore tecnico del girone è sicuramente superiore a quello dello scorso anno, ma la Sarnese si è fatta trovare impreparata. Le espulsioni, oltre a condizionare le partite nelle quali avvengono, condizionano anche le successive, soprattutto se si tratta di elementi sui quali tecnico e società avevano puntato nel mercato di riparazione. Resta solo da vedere se il rientro di Elefante, reduce da un grave infortunio, possa portare maggiore concretezza sul fronte offensivo dove Figliolia è al di sotto delle aspettative. Purtroppo, non è lui l’attaccante che avrebbe dovuto fare la differenza e guidare i granata alla salvezza. Domenica, arriva l’Aversa Normanna, un derby delicato. La Sarnese ha la possibilità, quanto meno, di accorciare sui casertani che vivono ai margini della zona play out. C’è molto lavoro da fare per Esposito e la società ha ordinato il silenzio stampa, “con ogni mezzo”, ai suoi tesserati, a data da destinarsi. Si legge nel comunicato: “Siamo delusi non dei risultati, ma del comportamento irresponsabile dei calciatori, alla luce delle molteplici espulsioni dirette di quest’anno. Contro la Sancataldese ben due calciatori della Polisportiva Sarnese sono stati espulsi dal campo. Adesso basta. Qualora analizzando la partita emergesse una superficialità e gratuità nei falli commessi dai due espulsi, prenderemo nei loro confronti provvedimenti drastici e definitivi. E così sarà anche per le prossime gare. Dobbiamo difendere assolutamente, quanto costruito, con enorme fatica, in 4 anni. La Polisportiva Sarnese si è sempre distinta per il fair play, ed anche per aver fatto del gioco sano la sua priorità. Pertanto, non permettiamo a nessuno di mettere in discussione quelli che sono l’immagine e i valori di questa società”. Pannicelli caldi?

Redazione
Da Redazione febbraio 7, 2017 12:13

Seguici su…