Allarme violenza nell’Agro il prefetto blinda Nocera e Sarno

Redazione
Da Redazione ottobre 29, 2016 15:56

Allarme violenza nell’Agro il prefetto blinda Nocera e Sarno

Maggiore presidio delle forze di polizia, con un’attività investigativa che procede spedita. Sono questi i contenuti discussi nell’incontro di ieri, voluto con forza dal sindaco Manlio Torquato insieme al prefetto Salvatore Malfi, in seguito alle sparatorie avvenute domenica scorsa e martedì a Nocera Inferiore. «Sono molto soddisfatto dell’incontro – dice il sindaco – per l’attività che le forze di polizia stanno svolgendo. Ho fiducia assoluta nelle forze dell’ordine e nell’operato della magistratura».

Gli agguati dello scorso settembre a Piedimonte e gli episodi di fuoco degli ultimi giorni hanno suscitato grande preoccupazione nella cittadinanza, ripiombata d’un tratto in un clima di tensione e terrore. Le indagini, tuttavia, sarebbero ad una svolta: sei le persone che gli agenti del commissariato di polizia e gli uomini della Mobile di Salerno avrebbero identificato perché ritenuti coinvolti nella sparatoria di martedì sera in via D’Alessandro, nei pressi di una palestra. Gli investigatori si sono avvalsi delle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza, riempiendo un’informativa ora al vaglio del sostituto procuratore Giuseppe Cacciapuoti. Giovani volti noti alle forze dell’ordine, interessati da precedenti legati al mondo dello spaccio di droga.

Il prefetto ha assicurato maggiori controlli anche a Sarno, dove nei giorni scorsi perfino il vice sindaco era stato preso a pugni in pieno centro per un appalto negato. Il sindaco, Giuseppe Canfora, ha posto all’attenzione un fascicolo che riporta gli episodi più gravi degli ultimi mesi: dalle scritte minacciose agli esponenti del Pd ed inneggianti all’Isis e al Duce, alla brutale aggressione al vicesindaco Gaetano Ferrentino, preso a pugni in pieno centro per un appalto. Intanto è anche pronta una interrogazione parlamentare a firma di Edmondo Cirielli di Fratelli D’Italia – Alleanza Nazionale, per «fare piena luce sull’episodio». «Chiederò al governo – spiega Cirielli – di verificare se ci siano eventuali collegamenti con la campagna elettorale e di intervenire rapidamente per dare risposte concrete alla città». Fonte: Il Mattino – Foto: TanoPress

Redazione
Da Redazione ottobre 29, 2016 15:56

Seguici su…