Allarme tubercolosi: accertamenti per oltre 30 studenti ed insegnati del liceo

Redazione
Da Redazione novembre 8, 2016 15:45

Allarme tubercolosi: accertamenti per oltre 30 studenti ed insegnati del liceo

Confermata la diagnosi di tubercolosi primaria in fase attiva per la ragazza di 16 anni, di origini marocchine, ma residente a San Marzano sul Sarno, arrivata la scorsa settimana all’ospedale di Sarno, il “Martiri del Villa Malta” tossendo sangue. La giovane frequenta il liceo “B. Mangino” di Pagani ed i compagni di classe insieme ai docenti saranno sottoposti a tutti gli accertamenti del caso per scongiurare un eventuale contagio. I controlli, già domani, dovrebbero allargarsi e coinvolgere anche le diverse persone venute a contatto in queste settimane con la 16enne sui mezzi pubblici utilizzati per raggiungere la scuola.

Intanto il sindaco Salvatore Bottone ha emanato una nota per rassicurare i cittadini e la popolazione scolastica.

“In merito alla notizia relativa al caso di tubercolosi registrato al Liceo Scientifico “B. Mangino” di Pagani”, e dopo aver avuto modo di confrontarmi con la Dirigente, prof.ssa Ezilda Pepe, e con il dott. D’Alessandro, responsabile Malattie Infettive del Servizio Epidemologia e Prevenzione dell’ASL, preciso che – come confermato dallo stesso responsabile – si tratta di un caso isolato. Sono state già immediatamente attivate tutte le azioni previste in questi casi e già da domani si procederà con i dovuti controlli – come previsto dalla profilassi – a coloro che hanno avuto contatti con la ragazza tra i quali i compagni di classe, i docenti e quanti viaggiano quotidianamente con la giovane. Non è, pertanto, necessario – in base a quanto confermatomi e come previsto dalla normativa – procedere né con la chiusura dell’Istituto né con interventi di sanificazione degli ambienti. Mercoledì mattina il referente dell’ASL sarà presente al Liceo Scientifico per tranquillizzare tutti, genitori compresi, e dare spiegazioni in merito alla profilassi attivata”

Redazione
Da Redazione novembre 8, 2016 15:45

Seguici su…