A SalernoCrea “Sorrisi per la pace “ con Nello Rega

Redazione
Da Redazione febbraio 21, 2014 10:26

Ritornato gli appuntamenti di “Storie ordinarie di straordinaria follia creativa” ideati da Antonio Di Giovanni e MariaRosaria Vitiello, giornalisti de “La Città di Salerno” in collaborazione con Giuseppe Carabetta presidente di   Salerno Crea.L’incontro di venerdi 28 Febbraio alle 19,30 presso la sede di Porta Rotese a Salerno,vedrà protagonista Nello Rega , giornalista e  Caposervizio della Redazione Esteri di Televideo Rai.

Nello Rega, panathleta e giornalista, nel 2003 decise di coinvolgere il Panathlon International e i suoi valori a favore del “fair play”, a favore dei più sfortunati, di quelli ignorati dalla “civiltà” e dimenticati. A seguito di un suo reportage in Iraq nell’estate del 2003, scrisse con l’allora portavoce del Contingente italiano in Iraq (maggiore Vincenzo Lauro) il libro “A sud di Bagdad”. Con le royalties del libro e con il coinvolgimento del Panathlon Club di Potenza, presieduto dal prof. Nicola Cerverizzo, fu organizzata una spedizione di materiale sportivo a favore dei bambini di Nassiriya. Da quella volta, come “folgorato” sulla strada dell’impegno umanitario, Nello Rega decise di far propri i valori dell’aiuto ai più bisognosi e nel 2005, assieme ad altri amici, diede vita a Together Onlus e al progetto “LibanItaly”. In 8 anni di attività l’Associazione no-profit ha destinato aiuti alle popolazioni libanesi e, soprattutto, ai bambini. Attrezzature sportive, materiale informatico, gemellaggi sportivi, ambulatori medici, dispensari farmaceutici, sono tra le attività che hanno caratterizzato l’impegno in Libano di Together Onlus, con la collaborazione del Panathlon International. . Nel 2011, aseguito del libro “Diversi e divisi – Diario di una convivenza con l’Islam” (scritto con la collaborazione di Raffaele Gerardi), Nello Rega, sempre con la presenza e l’aiuto del Panathlon International (che gli ha tributato per due volte il Premio Comunicazione) e dell’allora Governatore dell’Ottava Area Cerverizzo, ha dato vita al Progetto “Sorrisi per la Pace” a favore sempre dell’infanzia. Ed è stato così individuato il Centro Salesiano di Housson, a nord di Beirut. Qui, Together Onlus ha donato anche materiale sportivo e attrezzature multimediali. Ha organizzato Colonie estive per facilitare la convivenza pacifica tra diverse religioni e etnie. Fino a quest’anno, quando nell’estate “Sorrisi per la pace”, di cui fa parte anche il Panathlon International”, con una Colonia estiva a favore dei bambini siriani profughi in Libano. Un impegno per favorire il dialogo ma anche per divulgare il principio del “fair play”, quello seguito dal Panathlon International. Donare sorrisi e “regalare” la gioia di giocare insieme è uno dei principi cardini del “fair play”. “Sorrisi per la pace” prosegue anche per il 2014, sempre con l’impegno del Panathlon International. Per la prossima estate sarà restaurata la Chiesa del Centro Salesiano di Houssoun e l’annesso Oratorio, dove ogni giorno centinaia di bambini cercano di “dimenticare” le sofferenze della vita “dando un calcio al pallone della tristezza”. Un progetto, quello previsto per il 2014 che ha bisogno dell’aiuto di tutti.

Antonio Di Giovanni 

Redazione
Da Redazione febbraio 21, 2014 10:26

Seguici su…