A Castel San Giorgio la sesta edizione di Vitigno & Terroir

Redazione
Da Redazione febbraio 24, 2015 11:42

Anche quest’anno torna il consolidato appuntamento con Vitigno & Terroir, iniziativa organizzata dalla delegazione A.I.S. di Salerno e dall’Associazione “Amici di Villa Calvanese”. Con Vitigno & Terroir vogliamo dare voce direttamente ai vitigni, per rendersi disponibili a raccontarsi nel modo più espressivo e compiuto: attraverso le zone di produzione principali ed i terroir più vocati. I principali vitigni campani, Aglianico, Piedirosso, Fiano, Greco, Falanghina e Coda di Volpe, presi a campione fra i territori delle 5 province e messi a confronto diretto, su banchi di assaggio monovitigno.Ogni vitigno avrà il proprio spazio mescita, affiancato da uno spazio didattico dove sommelier professionisti saranno a disposizione di chiunque voglia approfondire le tematiche degli assaggi e le differenti peculiarità dei vari prodotti.Inoltre sarà allestito un banco di assaggio dedicato a tutti quei vini che non rientrano nelle succitate categorie, in quanto realizzati magari con altri vitigni o con tagli o uvaggi, in modo da completare ulteriormente il panorama viticolo regionale. Dati Evento:

Programma ufficiale della manifestazione:

Sabato 28 febbraio 2015
Ore 17.00: Apertura del Palazzo Calvanese con accesso ai grandi banchi di degustazione vino, ognuno dedicato ai principali vitigni campani. Presso ogni banco un sommelier professionista AIS fornirà un supporto didattico completo alle persone che si approcceranno all’assaggio.
Ore 17.30: Apertura dei banchi di assaggio nella zona food con i salumi "Antichi sapori" prodotti dalla macelleria salernitana di Mercato San Severino (SA) ed i formaggi del Caseificio Aurora di Sant’Egidio del Monte Albino (SA)
Dalle ore 18.00: “I Volti del Vino”: nelle sale dell’ala giardino di Palazzo Calvanese sarà possibile incontrare di persona i produttori che prendono parte alla manifestazione e fare assaggi guidati dei loro prodotti.
Ore 19.30: Laboratorio sul Vino (sala convegni). L’Aglianico del Taburno Riserva a cura del Consorzio di Tutela dei vini del Sannio.
Ore 21.00: Laboratorio di abbinamento sigari/vino (sala convegni). A cura della AIS delegazione Salerno con la collaborazione dell’Associazione Amici del Toscano.
Ore 23.30: Chiusura della prima giornata della manifestazione.

Domenica 1 marzo 2015
Ore 17.00: Apertura del Palazzo Calvanese con accesso ai grandi banchi di degustazione vino, ognuno dedicato ai principali vitigni campani. Presso ogni banco un sommelier professionista AIS fornirà un supporto didattico completo alle persone che si approcceranno all’assaggio.
Ore 17.30: Apertura dei banchi di assaggio nella zona food con i salumi "Antichi sapori" prodotti dalla macelleria salernitana di Mercato San Severino (SA) ed i formaggi del Caseificio Aurora di Sant’Egidio del Monte Albino (SA)
Dalle ore 18.00: "I Volti del Vino": nelle sale dell’ala giardino di Palazzo Calvanese sarà possibile incontrare di persona i produttori che prendono parte alla manifestazione e fare assaggi guidati dei loro prodotti.
Ore 19.00: Laboratorio sul Vino (sala convegni). Il Fiano di Avellino zona Lapio: il fiano in una delle sue massime espressioni. A cura dell’enologo Vincenzo Mercurio
Ore 20.00: Cooking show con abbinamento cibo/vino (sala convegni). Chef: Lorenzo Principe dell’Osteria Luna Galante di Nocera Superiore (SA) con un pacchero fritto ripieno di cipollotto nocerino Dop. Gerardo e Mafalda Figliolia della Pignata di Bracigliano (SA) con fusilli al ragù di salsiccione. A cura della AIS delegazione Salerno – conduce la giornalista Nunzia Gargano.
Ore 21.00: Cooking show con abbinamento cibo/vino (sala convegni). Chef: Lello Tornatore della Tenuta Montelaura di Forino (AV) con una lardiata di zuzzeri. Riccardo Faggiano di Evù Vietri sul Mare (SA) con del tonno maialato. A cura della AIS delegazione Salerno – conduce Marco Contursi – fiduciario della condotta Slow Food dell’Agro Nocerino Sarnese.
Ore 23.30: Chiusura della manifestazione e saluti per la prossima edizione.

Condizioni d’ingresso:
Solo ingresso: 3 euro
Ingresso compreso di tracolla, bicchiere e degustazioni vino: 10 euro
Laboratorio di degustazione (singolo laboratorio): 3 euro
Cooking show con abbinamento vino: 3 euro
Il costo del laboratorio è da sommare obbligatoriamente al costo del biglietto d’ingresso compreso di tracolla, bicchiere e degustazioni vino.
Per i laboratori occorre obbligatoriamente indicare nella mail il numero ed il nome dei prenotati, onde evitare spiacevoli situazioni dovute ad overbooking.

 

Redazione
Da Redazione febbraio 24, 2015 11:42

Seguici su…