Polisportiva Sarnese: espugnata Calpazio

Redazione
Da Redazione febbraio 17, 2014 09:27

 Tre gol e la Polisportiva Sarnese archivia senza problemi la pratica Calpazio. Grazie alla doppietta di Romano nel primo tempo e al gol di Maggio nel secondo, i granata stendono la formazione di mister Balzano al "Vaduano" con un’ottima prestazione, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa, complice il terzo gol arrivato al 7′, la squadra di Vitter si è adagiata abbassando i ritmi e ha cercato più di controllare la partita che affondare i colpi.

Balzano manda in campo i suoi con un 5-3-2 molto abbottonato, per cercare di strappare almeno un pari alla capolista. Vitter manda in campo i suoi con il solito 4-2-3-1. Al centro della difesa torna De Cesare a far coppia con Esposito, al posto di Nasti influenzato. A centrocampo gioca Fontanarosa in luogo dello squalificato Di Capua, mentre in avanti si rivede dall’inizio Romano a dar man forte al puntale offensivo Maggio.

Il primo sussulto arriva da parte dei padroni di casa: al 5’ inaspettata apertura di Pecora da centrocampo per Russomanno, che in posizione dubbia calcia superando Ruocco in uscita, Esposito salva a pochi metri dalla linea di porta. All’8’ botta di Maggio da fuori, palla di poco a lato. Al 20′ occasione per Romano, servito per le vie centrali da Fontanarosa, fa partire il tiro dal limite bloccato dal portiere. Al 22′ ancora Romano, servito da Pallonetto dalla destra, entra in area e la mette al centro, Vetrullo tocca con la mano la palla. Per l’arbitro non ci sono dubbio, rigore e ammonizione per il difensore della Calpazio. Il cobra è audace e prova il "cucchiaio", che finisce in rete sorprendendo Bufano. Al 29′ Romano raddoppia: assist di Maggio e colpo di testa del cobra a scavalcare il portiere che termina la sua corsa in rete.

Nella ripresa la Calpazio scende in campo modificando, come prevedibile, l’atteggiamento in campo: Balzano passa al 4-4-2 inserendo Forlano in avanti al posto del difensore Di Falco. Al 7’ però sono i granata ad andare nuovamente in rete: lancio lungo dalle retrovie da parte di Ianniello, la Calpazio si fa sorprendere in contropiede con Maggio che arriva a tu per tu col portiere in uscita e lo supera appoggiando in rete il 3 a 0.

Da qui in poi si tratterà di normale amministrazione per gli ospiti che subiscono le poche velleità della Calpazio: al 22′ il neo-entrato Cavallo prova subito a rendersi pericoloso sull’out sinistro, ma Ruocco blocca in uscita. Al 25′ bella azione manovrata della Calpazio, Russomanno prova a superare Ruocco che in uscita è lesto a rubare il pallone tra i piedi dell’attaccante e a farlo proprio.

Dopo tre minuti di recupero, Feliciani di Termoli fischia la fine. La formazione di Vitter conquista altri tre punti importanti per la corsa alla D, confermando la leadership e tenendo nuovamente a distanza la Virtus Scafatese, in attesa del match clou proprio con i gialloblu tra due settimane a Scafati. Nel mezzo, la sfida con l’Eclanese dei sarnesi Squitieri e Villacaro allo stadio comunale di Sarno.

 

CALPAZIO (5-3-2): Bufano, Vertullo, Di Poto, Montera, Di Falco (1’st Forlano), Mejry (24’st Miglino), Discepolo, De Falco (21’st Cavallo), Russomanno, D’Angelo, Pecora. A disposizione: Calamusa, Iuliano, Guerriero, Paoloantonio. Allenatore: Balzano

POL. SARNESE (4-2-3-1): Ruocco, Pallonetto (13’st Ferrara), Falanga, Esposito, De Cesare, Fontanarosa, Savarese, Ottobre, Maggio (38’st Adiletta), Ianniello, Romano (23’st Tufano). A disposizione: Napolitano, Veritiero, Manzo, Nasto. Allenatore: Vitter

ARBITRO: Feliciani di Teramo

ASSISTENTI: Montagnani di Salerno – Napoli di Salerno

RETI: 22’pt su rig, 29’pt Romano (PS), 7’st Maggio (PS)

NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti Vetrullo (C), Pallonetto, Ottobre, Ferrara (PS)

Francesco Lanzetta

Redazione
Da Redazione febbraio 17, 2014 09:27

Seguici su…